Il ruolo e i servizi delle agenzie per il lavoro

Il ruolo e i servizi delle agenzie per il lavoro

13 luglio 2018

Perché le agenzie di somministrazione sono il bersaglio sbagliato del “decreto dignità”?

 

Le agenzie per il lavoro rappresentano un importantissimo canale di ingresso nel mondo del lavoro, visto lo stato di abbandono in cui versano da anni i centri pubblici per l’impiego, garantendo un’occupazione ad oltre 400mila lavoratori al mese. Il “decreto dignità” le penalizza denotando una scarsa conoscenza del loro funzionamento. Per fare un po’ di chiarezza sul tema ecco un articolo che riassume ruoli e servizi delle APL in Italia.

  • Ricerca lavoro: per tutte le figure professionali attraverso l’utilizzo di estesi database contenenti i CV di candidati e lavoratori profilati in base agli studi, alle competenze e alle esperienze.
  • Selezione di personale: attraverso Recruiter specializzati che hanno l’obiettivo di trovare e inserire il candidato più idoneo per ogni singola esigenza delle aziende clienti.
  • Somministrazione di lavoro: una delle principali attività delle agenzie per il lavoro che consiste nell’inserimento a tempo indeterminato di personale qualificato e specializzato all’interno delle aziende clienti, a seconda delle singole richieste e delle esigenze dei diversi settori.
  • Formazione del personale: attraverso l’erogazione di corsi-percorsi formativi mirati, organizzati in partnership con le imprese per rispondere alle esigenze di tutte le professionalità del mercato. Il contratto in somministrazione prevede infatti il versamento di una quota del 4% a favore di un fondo per la formazione dei lavoratori, il Forma.Temp. Nel 2017 questo fondo ha finanziato più di 37.500 progetti formativi a cui hanno partecipato circa 243 mila persone.
  • Welfare integrativo: un 0,20% viene invece versato all’ente bilaterale Ebitemp per il welfare, grazie al quale sono state garantite ai lavoratori, in un anno, prestazioni di welfare per circa 10 milioni di euro tra cui contributi per l’asilo nido, sostegno alla maternità, rimborsi per infortuni, tutela sanitaria, piccoli prestiti.
  • Ricollocazione e outplacement: le agenzie sono inoltre tra i principali soggetti a cui possono rivolgersi le aziende per agevolare il reimpiego e il ricollocamento delle persone in esubero presso aziende nelle quali sono in corso processi di ristrutturazione interna.

Qualche numero interessante

  • Le agenzie per il lavoro occupano oltre 400mila lavoratori al mese, con le stesse retribuzioni e diritti previsti dai contratti nazionali.
  • Non si rivolgono alle agenzie solo persone che non hanno un lavoro (il 33%) ma anche i lavoratori in cerca di un posto di lavoro migliore o più adatto alle proprie aspettative future, oltre a tutte le imprese piccole, medie e grandi che hanno la necessità di trovare profili medio-alti per assumerli stabilmente nel proprio organico. L’anno scorso, tramite la ricerca e selezione del personale gestita dalle agenzie per il lavoro, sono state assunte in azienda 52mila persone.
  • In Italia in mercato della somministrazione è in espansione: la crescita acquisita a maggio 2018 è pari al 9,2% sullo stesso mese dello scorso anno (dati Ebitemp).

Fonte: Il Sole 24 ore (11.07.2018)

Il ruolo e i servizi delle agenzie per il lavoro ultima modifica: 2018-07-13T16:39:04+00:00 da ADHR - Agenzia per il Lavoro